APPRENDISTI DELL’AMORE: TE VERAMENTE FELICE

Ritroviamo il meraviglioso stupore dell’incontro con Dio. Il cammino dell’Avvento appena iniziato riapre i nostri occhi assopiti sulla gratuità dell’amore di Dio. Quale dono più grande della Santa Messa in cui la Trinità chiede ospitalità nei nostri poveri cuori? L’abitudine, l’incoscienza rischia di disperdere il tesoro che ci è affidato, lasciamoci accompagnare dalle parole della mistica cattolica Catalina Rivas che ci racconta una sua personale esperienza nella quale la Madonna le ha insegnato il vero significato della Santa Messa e il giusto modo di partecipare ad essa.

«Il Signore compirà anche in te la promessa che “la tua Messa non sarà mai più quella di prima” […].

La Vergine disse con la sua voce dolce e soave che raddolcisce l’anima: “Oggi per te è un giorno di apprendistato e voglio che tu faccia molta attenzione perché, di ciò che sei testimone oggi – tutto ciò che vivrai in questo giorno – dovrai farne partecipe l’umanità” […].

Quando mi sono diretta a ricevere la comunione, Gesù ripeteva: “L’ultima Cena fu il momento di maggiore intimità con i miei. In quell’ora dell’amore, ho istituito quello che agli occhi degli uomini può sembrare la più grande pazzia, farmi prigioniero d’amore. Ho istituito l’Eucaristia. Ho voluto rimanere con voi fino alla fine dei secoli, perché il mio amore non poteva sopportare che rimanessero orfani coloro che amavo più della Mia vita” […].

“Voi dovreste sorpassare in virtù gli Angeli e gli Arcangeli, perché loro non hanno la fortuna di ricevermi come alimento, voi sì. Essi bevono una goccia della fonte, ma voi che avete la grazia di ricevermi, potete bere tutto l’oceano…”».

( Tratto dall’opuscolo “Per riscoprire la Santa Messa” di Catalina Rivas edito da Himmel associazione).

Per richiesta copie cartacee:
+39.320.56.12.481
info@profeti.net

Visualizza il nostro catalogo

Leave a Reply